Contatti

Seguici su

©2019 MarketingKey  P.IVA 01908090499

  • Apps-Facebook-icon
  • Instagram

Email marketing: Come realizzare una newsletter in grado di sbaragliare la tua concorrenza

Molte imprese usano le email per comunicare regolarmente con i propri clienti. Bisogna però fare attenzione a piccoli e grandi errori che nell‘email marketing possono danneggiare l‘immagine dell‘impresa piuttosto che farne crescere il fatturato.


Sapere come realizzare una Newsletter a regola d’arte ti aiuterà nella tua scalata al successo.

Infatti, un’e-mail impostata al meglio può veramente fare la differenza quando si tratta di coinvolgere gli utenti.


È davvero tanto importate sapere come creare una Newsletter per il proprio sito web?


Le Newsletter sono state una delle prime forme di web marketing e rimangono tuttora molto efficaci. I dati raccolti dimostrano un aumento dell’engagement del pubblico, del tasso di apertura e del numero dei click nel corso degli ultimi anni.

Per questo motivo sempre più aziende aumentano i propri investimenti nelle campagne di e-mail marketing.


Quasi tutti, nell'80% dei casi, quando riceviamo una email a scopo commerciale la cestiniamo senza nemmeno aprirla e leggerla.


Questo perché siamo costantemente bombardati da annunci pubblicitari di ogni tipo e, per ridurre la dissonanza cognitiva che questi causano, tendiamo a mettere in atto meccanismi di difesa che ci portano a ignorare certi annunci piuttosto che altri.


Per non confondere le idee, è bene mettere subito in chiaro le differenze tra una mailing list, una newsletter e l’e-mail marketing.


N.B. Se hai già confidenza con questi argomenti, puoi passare direttamente al punto successivo.


La mailing list (in italiano lista di corrispondenza) è una lista di nominativi in formato email, i cui intestatari sono accumunati da uno o più interessi o caratteristiche specifiche. I destinatari rilasciano volontariamente le email per essere informati su prodotti o servizi.

La newsletter è un’informazione in formato email che l'azienda invia alla lista contatti da cui ha ottenuto il consenso esplicito. Il materiale informativo distribuito via e-mail a certi intervalli (giornaliero, settimanale, mensile, bimestrale o trimestrale) contiene informazioni di interesse in relazione all’ambito per cui gli scritti hanno fatto richiesta.


L’email marketing è una tipologia di direct marketing in cui si comunicano informazioni, contenuti e proposte commerciali attraverso le emai.l Questa tecnica di marketing comprende newsletter e mailing list e, soprattutto, una buona strategia che guida le azioni intraprese.




Vorresti capire come creare delle Newsletter che ti aiutino a sbaragliare la concorrenza?



Ecco i nostri consigli per te!



- Stabilisci gli obiettivi delle tue campagne e-mail


Per riuscire a creare una Newsletter a regola d’arte è necessario avere bene in mente il motivo per cui la si scrive.

Anche se può sembrare ovvio, per ottenere risultati e generare profitto da una campagna di email marketing è necessario innanzitutto definire con chiarezza quali sono gli obiettivi.

Gli obiettivi delle tue campagne dovranno essere ovviamente in linea con i tuoi obiettivi aziendali. Stabilendo lo scopo delle tue campagne e-mail potrai misurare con precisione i risultati ottenuti e capire se è necessario apportare modifiche alla tua strategia.

Prova a pensare a cosa vorresti che l’utente facesse una volta aperta la tua e-mail.


Vuoi aumentare il numero di clienti? Oppure mostrare ai tuoi lettori i nuovi prodotti disponibili sul tuo sito?


Ecco alcuni esempi di obiettivi per una Newsletter:


· Fidelizzazione dei clienti;

· Aumento delle vendite;

· Far conoscere il proprio brand;

· Aumentare la tua brand awareness;

· Conoscere meglio il proprio pubblico (es. sondaggi);

· Presentazione di nuovi prodotti o servizi.


Spetterà a te, o al tuo marketing team, stabilire quali siano le priorità e identificare gli obiettivi della tua campagna.



- Crea e ricerca contenuti di qualità per le tue Newsletter


Una volta stabiliti gli obiettivi della tua campagna e-mail, dovrai iniziare a pensare ai contenuti che vuoi utilizzare per raggiungere i tuoi scopi.

Non c’è limite alla creatività e alle idee che si possono trasformare in contenuti, a patto che questi trasmettano un valore reale e vantaggi pratici per i lettori a cui ci rivolgiamo.


Nelle tue Newsletter puoi includere differenti tipologie di contenuti:


· Dati informativi riguardo al tuo brand;

· Immagini;

· Video;

· Estratti di articoli del tuo blog;

· Gif.


Come realizzare una Newsletter che includa contenuti di qualità?


Fai riconoscere il tuo brand. Fai in modo che il lettore, quando apre la tua e-mail, pensi subito a te e al tuo sito web.

Cerca di personalizzare le tue Newsletter in modo originale, ma cercando di mantenere sempre lo stesso stile.

Scegli uno stile di design che rispecchi la personalità del tuo brand e realizza le tue e-mail cercando di esprimere sempre il tuo carattere.



- Realizza Newsletter che diano informazioni



Invia email, non spam!


La maggioranza delle persone vive la propria vita di fretta, senza aver molto tempo da dedicare a cose poco importanti.

È per questo motivo che nessuno vuole leggere delle e-mail che non contengano informazioni utili o interessanti.




Una campagna di email marketing di successo deve emergere nel mare di spazzatura digitale che invade ogni giorno la posta elettronica degli utenti.

Una buona strategia per coinvolgere i clienti consiste nel fatto che le mail inviate non devono essere scambiate per spam, ovvero per la classica pubblicità.

Cerca quindi di scrivere una mail meno standardizzata possibile e con un titolo che possa essere in grado di essere visto come interessante e attraente allo stesso tempo.

Il titolo è estremamente importante, in quanto decreta la lettura o l'archiviazione del messaggio e quindi non deve assolutamente trasmettere al cliente l'idea che si tratti sempre della classica tipologia di pubblicità commerciale.


Se le tue Newsletter non sapranno soddisfare la curiosità e l’interesse dei tuoi lettori, il rischio di una disiscrizione di massa sarà dietro l’angolo.


Dare informazioni è importante, ma dovrai farlo in un modo comprensibile per chi legge le tue e-mail.

Cerca di evitare un linguaggio troppo formale e l’utilizzo di numerosi tecnicismi.

Parla al tuo pubblico in modo chiaro, cercando di dare le informazioni utili in modo che possano essere capite anche da chi non è un esperto del settore.



- Lead Nurturing

Avere una lista con migliaia di utenti iscritti non si traduce automaticamente in vendite. Ci sono migliaia di siti web con un numero elevatissimo di contatti che generano profitti pari a zero. Il motivo? Non tutti gli utenti sono pronti ad acquistare. O meglio, nessuno è disposto ad acquistare un prodotto se non è realmente consapevole del suo valore. L’errore più grande che si può fare un una campagna di email marketing è pensare di poter vendere un prodotto a un utente senza creare prima una relazione di fiducia.

Questo lavoro richiede giorni, a volte mesi. Ma è l’unica via per ottenere risultati. Stiamo parlando il cosiddetto “lead nurturing”. In altre parole: devi “nutrire” il tuo contatto per creare una relazioni e prepararlo all’acquisto. Come? Generando valore, valore e ancora valore.


Siamo nel cuore della tua campagna di email marketing. Hai una lista contatti a cui mandare la tue email, dei lettori potenzialmente interessati al tuo business e un software che automatizza il processo. Adesso devi costruire il tuo mondo di relazioni digitali.


In questa fase non parlerai mai di vendita ai tuoi lettori. L’unico scopo delle tue email è aumentare la qualità della relazione con i tuoi contatti.


Questo non significa limitarti a mandare una email con gli aggiornamenti sui nuovi post pubblicati sul tuo blog. Questo va anche bene, ma è solo un piccolo aspetto di una strategia di lead nurturing efficace.


Concretamente, fare lead nurturing significa inviare una serie di e-mail automatiche con contenuti rilevanti per gli interessi degli utenti. In queste e-mail vengono offerti contenuti informativi e di valore che approfondiscono i temi che hanno inizialmente attratto un utente verso il nostro sito e che risultano progressivamente sempre più vicini al nostro prodotto o servizio.


Alcuni formati dei contenuti più utilizzati all’interno di queste catene di lead nurturing sono gli eBook, i webinar, le storie di successo, le infografiche e le prove gratuite del prodotto. Il Lead nurturing si basa sulla massima personalizzazione della comunicazione, il fattore più rilevante dell’intero processo.



- Sii creativo e parla direttamente al lettore


Un errore che viene commesso molto spesso quando si deve inviare una mail ai propri clienti per coinvolgerli e farli diventare attivi, ovvero in grado di effettuare un acquisto, consiste nell’inviare delle email "anonime" e "tristi".

Le email, infatti, vanno personalizzate al massimo, soprattutto se lo scopo è quello di spingere un cliente ad acquistare qualcosa o recuperarne uno che ha abbandonato il carrello.

Bisogna avere uno stile e un tono amichevole, cercando di rendere la mail unica nel suo genere, ovvero facendo in modo che possa essere vista come originale, e quindi esclusiva. In questo modo sarà più facile coinvolgere il cliente, che sarà di conseguenza più invogliato ad interagire emotivamente.

Scrivere email standardizzate, non solo non attira l'attenzione del cliente ma, aumenta anche la probabilità che questo la etichetti come spam, o che la cestini.



- Inizia a progettare la tua Newsletter


Una volta preparati i contenuti che comporranno la tua e-mail, puoi iniziare a pensare all’aspetto della tua newsletter. Il design delle tue mail non è certamente un aspetto da sottovalutare.

Dovrai realizzare le tue newsletter in modo che siano facili da leggere e non risultino cariche di contenuti.

Nel caso tu non fossi già un esperto del settore, puoi aiutarti sfruttando i modelli già disponibili dai vari tool, oppure puoi affidarti a specialisti per aiutarti a creare dei Template su misura per te.



Il nostro consiglio per realizzare una Newsletter a regola d’arte?



Per quanto riguarda il design, cerca di mantenere le cose semplici. 

Ad esempio, non riempire le e-mail di immagini: potrebbero rallentarne il caricamento e causare una mancata lettura.


- Studia l’oggetto di ciascuna e-mail


Sapevi che l’oggetto di un’e-mail influisce direttamente sul tasso di apertura?


È una delle prime cose che l’utente vede prima ancora di aprire la tua newsletter.

Per questo dovrai concentrarti sulla scrittura di un oggetto che riesca ad attirare l’attenzione di chi riceve l’e-mail. Allo stesso tempo dovrai essere breve e assolutamente non ambiguo.


Cosa devi evitare quando scrivi l’oggetto di un’e-mail? 


I punti esclamativi e le parole scritte in maiuscolo possono far percepire la tua newsletter come spam, quindi evitali il più possibile. 


Un buon modo per attirare l’attenzione può essere quello di inserire nell’oggetto il nome del destinatario.



- Sfida il tuo cliente


Questo genere di mail non è semplice da creare ma permette di coinvolgere altamente il cliente. Il punto di forza di una mail sfidante sta nella sensazione che viene percepita dal lettore, la quale può essere indotta attraverso una provocazione, ovviamente in modo attento e senza esagerare. Questo tipo di stimolo spinge il cliente a seguire il consiglio dato e ad accettare la sfida, che deve essere ovviamente portata al termine.



Ora che sai come realizzare una newsletter in grado di sbaragliare la tua concorrenza, non ti resta che scegliere un servizio di posta elettronica adatto alle tue esigenze.

Essendo l’e-mail marketing un tipo di pubblicità molto utilizzato dalle aziende, sono tantissime le agenzie che offrono questo servizio.


Starà a te valutare i pacchetti proposti sulla base delle tue esigenze. 



MarketingKey è un'agenzia di marketing digitale che può offrirti un servizio di consulenza di Direct E-mail Marketing (DEM), per aiutarti a elaborare ogni aspetto delle tue campagne e-mail.


Cosa possiamo fare per te?


· Ti aiutiamo a elaborare una strategia di marketing adatta alla tua attività;

· Creeremo per le tue newsletter dei Template dal design accattivante;

· Ti aiuteremo nella creazione del copy e dei contenuti in grado di aumentare le conversioni;

· Ci occuperemo dell’automazione delle tue newsletter;

· Analizzeremo con te i risultati delle tue campagne e-mail così da perfezionare i risultati.


Vuoi finalmente portare alla conversione gli utenti che leggono le tue e-mail?

Compila il form che trovi in questa pagina scrivendoci cosa vorresti che facessimo per te oppure richiedi le informazioni di cui hai bisogno.


Il nostro personale ti ricontatterà al più presto!

8 views